Lipari:grosse pietre lanciate dal castello contro un bar e diverse abitazioni

17 luglio 2017 Cronaca Eolie

Lipari – Tragedia sfiorata: ignoti nottempo hanno lanciato grosse pietre dal castello contro un bar pieno di turisti a Marina Corta e alcune abitazioni situate in vico Sotto le Mura. A Lipari è allarme tra gli abitanti ed i turisti.

I carabinieri a seguito delle denunce presentate dagli isolani e dai vacanzieri, hanno fatto scattare le indagini. 

Negli ulimi giorni i casi sarebbero stati almeno quattro. Per i piu’ gravi i proprietari hanno subito presentato denuncia alla stazione dei militari dell’arma. A Marina Corta, “salotto” dell’isola sempre pieno di isolani e vacanzieri, un grosso masso (ma anche anche altri piu’ piccoli) sono stati lanciati l’altro ieri sera contro il ritrovo di Nino e Daniele Orifici. Danneggiato un ombrellone ed un frigo che erano collocati all’esterno del Pub. “Per fortuna – dice il proprietario Daniele Orifici- il grosso masso non ha colpito nessuno dei nostri ospiti, ma è evidente che l’increscioso fenomeno ha fatto scattare il panico…”.

Dalla parte opposta, massi, pietre ed anche pigne sono stati lanciati contro le abitazioni di turisti e isolani.

Un portone è stato anche danneggiato. “Per quasi tutta la notte non abbiamo chiuso occhio – racconta un abitante – i rumori erano continui avevamo paura anche ad uscire da casa. Sembrava una pioggia di pietre…”.

Il fenomeno del lancio delle pietre del castello – soprattutto – in vico Sotto le Mura è stato continuamente lamentato dagli abitanti, ma i preposti hanno sempre sostenuto che “si tratta di pietre che si staccano dalle mura del castello e dovrebbero eseguirsi lavori di manutenzione straordinaria per metterlo in sicurezza”.

L’increscioso episodio di Marina Corta – invece – non lascia dubbi: c’è piu’ di qualcuno che ha ripreso la moda del cavalcavia: “il lancio dei sassi…”. Per di piu’, il parco archeologico del castello è chiuso da due cancelli e tutto recintato, quindi, per entrare si è dovuto scavalcare. Ora si attende l’esito delle indagini dei carabinieri che, al comando del luogotenente Francescao Villari sono al lavoro da ieri notte. ( Fonte il Notiziario delle isole Eolie)