Lipari: corre il rischio di crollare la banchina di Sottomonastero

27 luglio 2011 Cronaca Eolie

Il Capo Dipartimento della Protezione Civile, resosi conto della gravità della situazione, ha preso l’impegno di sollecitare la Regione affinchè considerando tale situazione intervenga con celerità. Occorre però ricordare che, più volte dalla Regione, agli appelli del sindaco Bruno è stato risposto che la cifra a disposizione è di circa 700 mila euro a fronte di un intervento che dovrebbe aggirarsi intorno ai due milioni. Il Capo della Protezione Civile ha anche anticipato che «con la fine del 2011 si dovrebbe chiudere il capitolo legato all’emergenza vulcanica nelle isole Eolie, anche se bisognerà tenere conto che queste isole sono a rischio vulcanico e sismico e, quindi, attuare tutte quelle iniziative necessarie per fronteggiare eventuali emergenze». Tra le iniziative da attuare: il potenziamento della protezione civile comunale, il completamento della cartellonistica di accesso allo Stromboli e al cratere di Vulcano, il miglioramento del già efficace coordinamento tra le guide vulcaniche strombolane e gli uomini del COA (Centro operativo avanzato), vietare l’accesso nelle aree a rischio crolli. Il sindaco Mariano Bruno ha evidenziato come, al di là dell’emergenza vulcanica, ci sia la questione di quella che è ormai comunemente definita “emergenza turistica” e che consente attraverso il ticket di 1 euro (per lo sbarco) e di 3 euro (per la scalata ai vulcani) di fronteggiare tutta una serie di situazioni altrimenti inaffrontabili. Il prefetto Gabrielli ha preso l’impegno di rivedersi a settembre, una volta terminata la stagione estiva, per affrontare la problematica. Gabrielli presto a ginostra. Il capo della protezione civile, Franco Gabrielli che ieri pomeriggio è stato a Stromboli, è stato i contattato ieri dalla comunità ginostrese guidata dal prof. Riccardo Lo Schiavo, delegato Marevivo Ginostra-Stromboli che gli ha chiesto un sopralluogo nella piccola isola per discutere di alcune problematiche quali la manutenzione del pontile, la criticità delle stradine, il diserbamento e pericolo di incendi, il rinnovo dello stato di emergenza, la gestione dei fondi introitati con i ticket, la gestione delle piste eliportuali. Gabrielli ha assicurato che presto renderà visita alla piccola comunità eoliana.